Arles, la porta per la Camargue – #in10scatti

La seconda città del nostro viaggio estivo in Provenza (che potete trovare qua) che vogliamo presentare #in10scatti è Arles, la porta per la Camargue; infatti vista la vicinanza con la regione noi l’abbiamo scelta come punto di base e d’appoggio per i nostri due giorni nella vicina Camargue.

Arles fu fondata dai Romani sul fiume Rodano ed oggigiorno è riuscita a mantenere il fascino di un tempo con i suoi profumi e colori. I favolosi e colorati caffè di Arles , oltre che la cittadina stessa, hanno ispirato nella storia Vincent Van Gogh, che si trasferì ad Arles per lungo tempo, dove dipinse alcune delle sue opere più belle. Il Rodano scorre maestoso ed il lungo fiume offre scorci molto romantici e pittoreschi, soprattuto al tramonto; sul fiume si affacciano antiche case scrostate, piazzette affollate ed antichi monumenti bianchi che con risplendono magnificamente con i riflessi del sole. Fra i monumenti più imponenti ad Arles troviamo Les Arenes, un anfiteatro romano nel quartiere vecchio della città; immerso in una piazza circondata da vecchi palazzi con le persiane colorate.

Ma questo è solo una delle splendide cose che si possono trovare ad Arles; e visto che come sempre le parole non riescono a spiegare il fascino e le emozioni provate proviamo a farlo con le fotografie, anche se una visita dal vivo resta sempre la cosa migliore.

Ecco a voi la nostra Arles #in10scatti

ArlesienneCaroussel
Carousel Arlesien 1900 – Una delle tipiche giostrine francesi
DCIM100GOPROGOPR0919.
Gli ampi spazi della piazza cittadina di Arles
Architettura
Strane isntallazioni architettoniche, riciclo e ricostruzione
RovineRomane
Antichi resti romani nell’Arles antica, oggigiorno usati come teatro all’aperto
Arena
Les Arenes, uno dei simboli di Arles
Scorci cittadini
Scorci cittadini rimandano la mente a sapori antichi
Lavanda
Ceste di lavanda simbolo di Arlese e delle provenza
Scorci cittadini 1
Un’altra favolosa visuale di uno scorcio cittadino
SpazioVanGogh
Spazio Van Gogh – Un atelier dedicato al pittore olandese vissuto in città molto tempo
Rodano
Il Rodano – un altro simbolo di Arles con la sua camminata romantica

E voi siete già stati ad Arles? Come vi è sembrata? Se non ci siete mai stati vi è piaciuta la nostra Arles #in10scatti ??? Allora perché non date un’occhiata qua anche alle altre nostre città sempre #in10scatti ….

Precedente L’ascensore ciclabile ?!? L’abbiamo trovato a Trondheim in Norvegia … Successivo Perdere il viaggio a causa di una ex ?? Mai !!! In vacanza con un’ omonima (Strange Travel)