Crespi d’Adda – #in10scatti

Eccoci di nuovo qui a proporvi un paese , una città, un luogo #in10scatti . Dopo Milano e Sarajevo naturalmente #in10scatti oggi voglio portarvi con me a Crespi d’Adda, un piccolo villaggio operaio ottocentesco oggigiorno patrimonio dell’UNESCO, un vero splendore per gli occhi.

Il villaggio di Crespi d’Adda sorge a pochi chilometri da casa mia pertanto ogni anno, nelle diverse stagioni non manco la puntuale visita, che rottura direte voi !!! Beh  in realtà non è così, ogni stagione dona il suo fascino al piccolo villaggio, ogni ora cambia la luce del luogo e l’atmosfera sembra cambiare radicalmente ad ogni muoversi della lancetta dell’orologio. Di Crespi d’Adda ve ne avevo già parlato in un precedente articolo che trovate QUI, ma oggi voglio portarvi a conoscerlo in maniera visiva, senza troppe parole ma #in10scatti …..

CrespiPanoramica
Visuale dall’alto del Villaggio operaio di Crespi D’adda

UNESCO
Crespi d’Adda Patrimonio dell’UNESCO
Simbolocittà
Il simbolo cittadino impresso ovunque
Lavatoio
Il vecchio lavatoio a disposizione dei cittadini
Vecchiolavatoio
Il particolare del lavatoio
CapannoniShed
Il filare dei capannoni shed con il simbolo della città
Ingressoprincipale
Ingresso principale dell’opificio di Crespi d’Adda
Cimitero
Il cimitero cittadino con l’imponente mausoleo
Indicazioni
Le indicazioni dei percorsi naturalistici della zona
CasaCrespi
Tramonto sulla casa patronale della famiglia Crespi

E voi siete mai stati a Crespi d’Adda ?!? Cosa vi ha colpito del piccolo villaggio operaio ??? Raccontatecelo nei commenti, se invece non ci siete mai stati perchè non passate a farci un giro magari fate un fischio saremo lieti di accompagnarvi .

Precedente Una colonna sonora per il viaggio – Ovvero #musicontheroad Successivo Pinguinera de Punta Tombo – Ad un palmo di becco dal pinguino Magellano

2 commenti su “Crespi d’Adda – #in10scatti

  1. Da quando ho scoperto la particolarità di questa cittadina ho sempre desiderato andare a visitarla… oggi con le tue belle foto è come se ci fossi stata! Ma la curiosità non mi passa… prima o poi ci andrò! 😉

I commenti sono chiusi.