#roadtosarajevo – il nostro nuovo viaggio a pedali

Sono passati 100 anni da quando quel fatidico 28 giugno 1914 l’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo-Este diede il via ad una sfortunata serie di eventi che portò allo scoppio della prima guerra mondiale. Per quest’anno, casualmente in concomitanza con il centenario, avevamo proprio deciso di spingere le nostre due ruote nella zona balcanica attraversando prima la Slovenia, poi la Croazia ed infine la Bosnia ed Herzegovina per raggiungere  Sarajevo e successivamente scendere verso Mostar e da li rientrare  in Croazia; è così che è nato il nostro #roadtosarajevo

 #roadtosarajevo

Ma perché proprio i balcani ?

Questa è la domanda che più o meno mi hanno fatto tutti !! Ci sono altri milioni di posti dove poter pedalare, i balcani non sono consigliati! Questo a detta di persone che comodamente sdraiate sul divano pensano di poter elargire consigli; è vero magari non sono consigliati ma ormai il viaggio è deciso se sono consigliati o no, come diceva una vecchia canzone,  “lo scopriremo solo vivendo” o meglio pedalando.

Tornando a noi perché abbiamo deciso di pedalare verso quella zona?!? Semplice la nostra scelta è stata dettata da due semplici motivi: l’Europa dell’est, nonostante così vicina a noi, è una zona che ancora ci manca da visitare ed in un periodo dove nelle nostra nazione avanza come una bestia nera la crisi economica e la conseguente crisi psicologica quale altro paese potrebbe riportare speranza e futuro, almeno a noi stessi, se non i balcani. Una terra distrutta da un conflitto e che, a nostro pensiero, lentamente senza perdere la speranza sta cercando di risollevarsi. La nostra non è un impresa, c’è in giro gente che fa il giro del mondo in bicicletta, che viaggia per anni senza mai rientrare a casa; il nostro è un viaggio introspettivo in noi stessi alla ricerca di qualcosa che lentamente sto sentendo scivolare dalle mani …

Quello che sarà lo racconteremo durante il viaggio con l’hashtag #roadtosarajevo sperando al ritorno di poter descrivere in modo dettagliato quel che è stato ed esprimere le emozioni vissute siano esse positive o negative…..

Manca ormai poco, infatti sabato (02 agosto 2014) partiremo, e come sempre prima di ogni viaggio l’emozione, i dubbi, timori e la voglia stessa di partire navigano a fior di pelle …. Ma anche questo sappiano essere il nostro #roadtosarajevo ….

Precedente Il mondo delle due ruote - Assurdità e stranezze delle ciclopiste Successivo #Roadtosarajevo – Le emozioni, i ricordi, i pensieri a caldo